TIRA SU LA KETTLEBELL

August 27, 2018

 

TIRA SU LA KETTLEBELL!

Dovunque ci si giri, si vedono kettlebell, in palestra, nei club, nei negozi di articoli sportivi, nelle riviste di settore e non. Di tutti i tipi, dai modelli hightech a quelli disadorni da competizione, ne siamo ormai circondati ovunque.
E' certamente un trend del momento anche se la rincorsa al successo è iniziata molto tempo fa, nei club newyorkesi degli anni Ottanta. Sembra che già un paio di secoli prima i kettlebell venissero utilizzati dall'esercito russo come attrezzi da allenamento. Oggi sono invece strumenti per chi aspira ad un cambiamento radicale del proprio corpo, e non solo esteticamente ma anche dal punto di vista della resistenza e della reattività.
Negli ultimi anni infatti, sono stati molti gli atleti o i semplici appassionati di kettlebell, nell'industri del fitness, che in questo modo hanno reso virale la loro diffusione in questo campo.
Il perchè è molto semplice e può essere riassunto in una parola: RISULTATI.
L'allenamento con questi strumenti ha un impatto diretto con le capacità fisiche del soggetto, dando la possibilità di superare i propri limiti in tutti gli esercizi o sport, e facendo in modo che si avanzi dal punto di vista muscolare grazie allo stimolo delle fibre muscolari da differenti angolazioni.
Ma i benefici dell'allenamento con i kettlebell non sono generici: gli esercizi possono essere indirizzati a obiettivi specifici come l'incremento della massa muscolare, eseguiti a circuito per incrementare la resistenza e per dimagrire, nonchè per la riabilitazione muscolare.
Infine bisogna ricordare che la tecnica è determinante per evitare infortuni. Va da se, che se si sceglie di utilizzare questo attrezzo bisogna trovarsi un bravo insegnante che instradi sull'esecuzione degli esercizi-base prima di passare all'autogestione nel giro di qualche mese di allenamento.

1 ESERCIZIO CON I KETTLEBELL CHE NON DEVE MANCARE
1) Strappo con kettlebell: poggia un kettlebell sul pavimento davanti a te, posizionati in pedi con le gambe leggermente più larghe del bacino. Piegati leggermente in avanti ad afferrare con la destra la kettlebell mentre il braccio sinistro aiuta a mantenere l'equilibrio. Con una spinta esplosiva, contrai i glutei e porta in avanti il bacino per sollevare il peso, mentre il gomito rimane alto rispetto al polso. Arrivato all'altezza della spalla, ruota il gomito così da portare il peso fra braccio e spalla, assicurandoti che salga passando appena sopra la spalla e ti ritroverai con il polso rivolto in alto. Fletti leggermente le ginocchia prima di distendere il braccio e di spingere il kettlebell sopra la testa. Rimani in questa posizione per un paio di secondi e poi rifai il movimento completo al contrario.

- Fabrizio Leone -
Fisioterapista, Personal Trainer, Docente NonSoloFitness

WELLNESS & THERAPY IN YOUR CONTROL!

Per rimanere aggiornati sulle ultime notizie nel mondo del wellness, della fisioterapia, e delle arti marziali seguitemi anche su:

Internet: www.fabrizioleonephysiotrainer.com

Facebook: https://www.facebook.com/FabrizioLeone…/

Youtube: https://www.youtube.com/…/UC0gWeds8KEys…

Instagram: https://www.instagram.com/physiotraine…/

Twitter: https://twitter.com/TPhysiotrainer

Linkedin: https://www.linkedin.com/

Blogger: http://fabrizioleonephysiotrainer.blogs…

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Featured Posts

CANI E PULCI

September 30, 2018

1/10
Please reload

Recent Posts

September 30, 2018

September 30, 2018