La dieta per una memoria al top

October 14, 2017

Il cervello, a riposo, consuma circa il 20% dell'energia alimentare che usiamo e il 20% dell'ossigeno respirato: ecco perchè è importante nutrirlo con cibi che lo rinforzino, senza affaticarlo. La nutrizione influenza la funzionalità cerebrale. Grande importanza la rivestono gli aminoacidi, gli elementi che costituiscono le proteine. La loro carenza, infatti, può contribuire a provocare diverse patologie. 
Da sottolineare poi come il cervello, essendo composto prevalentemente da grassi, ne abbia bisogno più di qualsiasi altra sostanza nutritiva. L'importante, però, è scegliere quelli buoni, non quelli dannosi. Ad esempio una dieta a elevato tenore di acidi grassi omega 6 irrigidisce le pareti della membrana con effetti negativi su apprendimento e memoria; al contrario hanno un giovamento le persone che vantano una dieta ricca di acidi grassi della serie omega 3, contenuti nel pesce e in molta frutta secca.
Di fondamentale importanza, inoltre, anche gli antiossidanti. La vitamine E e la vitamina C difendono dai radicali liberi il cervello.
Vediamo ora in questa suddivisione quelli che possiamo considerare i cibi sì e i cibi no per il nostro cervello:

CIBI Sì
-Pesce (fa bene alla memoria grazie agli omega 3)
-Frutta (ricca di carboidrati, assicura un rifornimento costante di glucosio)
-Verdura (forniscono le vitamine e gli oligominerali necessari al nostro benessere)
-Frutta secca (ricca di grassi monoinsaturi che favoriscono memoria e attenzione)
-Legumi (riserva di proteine, fondamentali per la manutenzione e la riparazione di danni a livello cellulare)
-Yogurt (ricco di calcio)
-Erbe aromatiche e spezie (antiossidanti e ricchi di manganese, indicato per la salute del sistema nervoso)
-Uova (contengono vitamina K, omega 3, vitamna B12, che rinforzano la memoria)
-Cereali integrali (ricchi di minerali antiossidanti)
-Semi oleosi (contengono zinco che combatte i radicali liberi)
-Carne (non va mangiata più di tre volte a settimana, ma è un'importante fonte di proteine, grassi, vitamine e sali minerali)

CIBI NO
-Sale (ognuno di noi ne mangia circa 10 g al giorno, dieci volte di più della quantità raccomandata giornalmente)
-Merendine (concentrati di grassi trans, che alla lunga rallentano i neuroni)
-Zucchero (dispensa di energia importante, ma dovrebbe essere usato il meno possibile; lo zucchero di cui abbiamo bisogno lo riceviamo già dalla frutta, dal latte e da altri alimenti)
-Insaccati, formaggi grassi, fritti (la loro assunzione eccessiva rappresenta un rischio per le malattie cardiovascolari, stimolando il colesterolo cattivo)
-Margarina, oli vegetali raffinati (contengono lipidi che si inseriscono nella membrana dei neuroni, indurendola e impedendo alle cellule di comunicare fra loro)
-Alcol (un buon bicchiere di vino a pasto è consentito, ma meglio non esagerare: sopra i due bicchieri può prosciugare nel sangue i livelli di glutatione, l'antiossidante più importante del cervello)

 

-Stefano Stradotto-
responsabile comunicazione

 

WELLNESS & THERAPY IN YOUR CONTROL!

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Featured Posts

CANI E PULCI

September 30, 2018

1/10
Please reload

Recent Posts

September 30, 2018

September 30, 2018